Conferimenti dai soci e le uve lavorate

Negli ultimi anni si è assistito ad una forte inversione di tendenza. La Cantina, nata e strutturata per lavorare e trasformare le uve rosse, si è velocemente adattata alle richieste del mercato del vino riconvertendosi alla trasformazione prevalentemente di uve bianche per la produzione di “Basi Spumante” di Prosecco e Pinot Grigio.

I conferimenti dei Soci, nella vendemmia 2016, hanno di poco superato i 144.000 quintali di uva confermando un andamento crescente che ha caratterizzato le ultime campagna viticole.

Le varietà conferite dai Soci, come si evince dai dati riportati di seguito, stanno seguendo le richieste del mercato che si è fortemente indirizzato verso il Prosecco ed il Pinot Grigio.

Prosecco
0%
PINOT GRIGIO
0%
MOSCATO
0%
RABOSO
0%
MERLOT
0%
ALTRI BIANCHI
0%
ALTRI ROSSI
0%

Le scelte strategiche

Nell’ottica dello sviluppo della viticoltura del territorio la Cantina di Cona ha adottato una politica di rapida riconversione degli impianti ed adeguamento delle strutture di lavorazione, trasformazione e, soprattutto, di conservazione dei vini prodotti dalle uve a bacca bianca.

Una scelta strategica determinante per il perseguimento degli scopi sociali si è rivelata la costituzione di una Società agricola completamente controllata che ha preso in gestione terreni su cui ha impiantato vigneti delle varietà ricercate dal mercato.

Questo ha dato, nei confronti dei Soci, una spinta ed un esempio seguito da molti.

Tale investimento si è sviluppato anche con l’acquisto di attrezzature e macchinari che vengono di norma date in utilizzo anche ai soci .

Un’ ulteriore passaggio importante di strategia aziendale è stato quello di attuare nei propri vigneti e favorire in quello dei Soci la coltivazione biologica della vite nella convinzione di una salvaguardi ambientale possibile ed economicamente sostenibile.

L’interazione dei fattori di scelta strategica e degli andamenti del mercato hanno consentito una crescita costante del fatturato che ha consentito di effettuare continui investimenti strutturali e ha permesso di liquidare i Soci in maniere sempre crescete.

© Copyright 2017 - Cantina di Cona